notizie dalla contrattazione del 22 luglio 2016

Care Colleghe, cari Colleghi,

nella scorsa seduta di contrattazione è stata siglata, da una larga maggioranza della RSU e dalle sigle sindacali presenti al Tavolo (CGIL CISL UIL), l’ipotesi di accordo di contrattazione decentrata per il 2014.

Si è in sostanza realizzato quanto esplicitamente richiesto dall’intera delegazione sindacale durante la contrattazione del 14 giugno scorso, (ri)leggete sul blog i punti dichiarati imprescindibili:

http://www-5.unipv.it/rsu/?p=1172

Tale documento è all’ordine del giorno della seduta del Consiglio di Amministrazione del 27 settembre 2016.

Sono inoltre state siglate una preintesa, che getta le basi per costruire un’ipotesi di accordo per il 2015 e una nota di intenti per il 2016.

L’accordo è soddisfacente perché sblocca finalmente le indennità, permettendoci di avere qualche soldo in più in busta paga. L’IMA, Indennità mensile di Ateneo è infatti stata aumentata a 55 euro.

Cogliamo l’occasione per soffermarci su alcuni passaggi della Preintesa 2015:

Fondo EP: seguendo il principio dettato dal MEF, è stabilita la decurtazione del 10% delle indennità di posizione a partire dal 2015. Precisiamo che tale decurtazione opera sul fondo e non sui singoli!  Come avvenuto nel 2014, tutte le indennità di posizione 2015 sono già state erogate: nessuna restituzione sarà chiesta, l’erogato in più rispetto all’erogabile definito dal MEF, sarà ripianato dalla quota di fondo comune.

Il fondo comune di Ateneo derivante dai compensi conto terzi entra dal 2015 a far parte del salario accessorio e diventa così pensionabile. Abbiamo chiesto chiarimenti circa l’erogazione di tale fondo, che, in base alle dichiarazioni dell’Amministrazione, ha subito ritardi dovuti all’”adozione per il primo anno della contabilità economico patrimoniale, e pertanto all’inevitabile protrarsi delle operazioni di chiusura del bilancio 2015” (mail del 23 giugno 2016 a firma Loretta Bersani, inviata a tutto il Personale).

Vedi anche la nostra replica alla risposta dell’Amministrazione.

E’ ovvio e naturale che l’effettiva sottoscrizione di tali IPOTESI potrà avvenire solo dopo avervi consultati tramite Assemblea.

Vi aspettiamo dunque numerosi all’Assemblea, che vorremmo organizzare dopo la prossima seduta di contrattazione, prevista per il 5 ottobre 2016