Drammaturgia musicale 2, 2004-2005
(1 luglio 2004; agg.: 14 giugno 2005)

Drammaturgie musicali
a confronto



Michele Girardi

 

Comunicazioni con gli studenti (orari delle lezioni, con gli argomenti svolti,e dei ricevimenti: Drammaturgia musicale A e B; Teoria e storia della scenografia, Drammaturgia musicale 2), informazioni sul curriculum di Musica e spettacolo e altro); programma d’esame dei moduli A e B (formato PDF); programma d’esame di Drammaturgia musicale 2 (PDF); programma d’esame di Teoria e storia della scenografia (PDF). Materiali del corso: moduli A e B, Drammaturgia musicale 2 (DRAMMATURGIA MUSICALE A e B, 2004-2005)

 

DRAMMATURGIA MUSICALE 2: Drammaturgie musicali a confronto: una fonte per più opere.

Il modulo, rivolto agli iscritti alla laurea specialistica, si è tenuto in forma mista (lezioni frontali e applicazioni dei frequentanti in forma seminariale). La prima parte del corso (dieci ore) è stata destinata a un’introduzione metodologica del docente, che ha trattato il caso dell’Histoire du Chevalier Des Grieux et de Manon Lescaut di Prévost, e di due tra le sue numerose incarnazioni operistiche in particolare (Massenet e Puccini). La seconda parte è stata dedicata all’applicazione dei frequentanti su altri casi della stessa natura, privilegiando l’analisi delle partiture in relazione con i diversi aspetti di messa in scena. Ecco alcune tra le numerose possibilità, offerte a titolo di esempio: Il barbiere di Siviglia di Paisiello e di Rossini, Otello di Rossini e di Verdi, Le philtre-L’elisir d’amore di Auber e di Donizetti, Falstaff di Salieri e di Verdi, Gustave III-Un ballo in maschera di Auber e di Verdi, Leonora-Fidelio di Paër e di Beethoven, Il giuramento-La Gioconda di Mercadante e di Ponchielli, Macbeth di Verdi e di Bloch, Faust-Mefistofele di Gounod e di Boito, Roméo et Juliette-West Side Story di Gounod e di Bernstein, La bohème di Puccini e di Leoncavallo, Ariane et Barbebleue-A Kékszakállú Herceg Vára di Dukas e di Bartók, Wozzeck di Berg e di Gurlitt. Per consentire una comparazione realmente produttiva, ai fini critici, sono state escluse dalla scelta le opere sullo stesso soggetto (e/o libretto) prodotte esclusivamente nel XVII e XVIII secolo.

Gli argomenti trattati nei seminari sono stato: il Falstaff di Salieri e di Verdi (
scarica da qui la bibliografia impiegata), il Faust di Gounod e il Mefistofele e di Boito (scarica da qui la bibliografia impiegata), La bohème di Puccini e di Leoncavallo; essi verranno discussi all’esame.

Ogni argomento presume la conoscenza dei rispettivi libretti e partiture (o riduzioni per canto e pianoforte). La bibliografia, utile per un orientamento di fondo sul caso Manon-Manon Lescaut trattato dal docente, contempla la lettura di IVANKA STOÏANOVA, Halévy, Auber, Massenet, Puccini: l’immense crescendo de Manon, «Quaderni pucciniani» V, 1996, pp. 21-52; MICHELE GIRARDI, «Manon» e «Manon Lescaut» (dal cap. III di Giacomo Puccini. L’arte internazionale di un musicista italiano, Venezia, Marsilio, 20002 , pp. 79-81) e GUIDO PADUANO, Il riso di Massenet e la passione disperata di Puccini, in ID., «Come è difficile essere felici». Amore e amori nel teatro di Puccini, Pisa, ETS, 2004, pp. 35-73.

Chi volesse sostenere l’esame senza aver frequentato prenda contatto per tempo col docente, per concordare un programma alternativo (mail: girardi@unipv.it; tel.: 0372-22828).
Il programma del modulo si può scaricare da qui.


Materiali del corso

Online

DANIEL-FRANÇOIS-ESPRIT AUBER, Manon Lescaut, opéra-comique en trois actes (livret; PDF)
JULES MASSENET, Manon, livret (KARADAR, HTML)
JULES MASSENET, Manon, Paris, Heugel, «Nouvelle Edition 1895» (rist. New York, Dover, 1997: online presso William and Gayle Cook Music Library, Indiana University School of Music; Cons.Ces.IX.G.d 6, Cons.Ces.IX.G.d 6bis, II 717), partitura d’orchestra (o altra edizione).
GIACOMO PUCCINI, Manon Lescaut, Milano, Ricordi, © 1925, rist. 1980: atto IV, monologo di Manon («Sola, perduta, abbandonata ...», 10; HTML): 1. il flusso ostinato come stream of consciousness di Manon 2. versioni testuali ante e post 1923, struttura musicale del brano.
Diagrammi: Manon e Manon Lescaut a confronto; struttura sinfonica del primo atto di Manon Lescaut.

 

vai alla pagina di DRAMMATURGIA MUSICALE A e B, 2004-2005, MODULO A: Der Freischütz di Weber nel contesto dell’opera romantica tedesca di primo Ottocento; MODULO B: due capolavori del teatro musicale di Jules Massenet: Manon e Werther

Curriculum

Pubblicazioni

Convegni

Altre attività

Corsi: 1997-98, 1998-99, 1999-2000, 2000-2001, 2001-2002, 2002-2003-ab, 2002-2003-2, 2003-2004-ab, 2003-2004-2