Drammaturgia musicale A e B
2002-2003

22 giugno 2002

   



Michele Girardi
(ultimo aggiornamento: 28 gennaio 2003)

 


Comunicazioni

Calendario delle lezioni, e degli orari di ricevimento (I semestre)

Il programma d’esame (appello dell’11 aprile, ore 14.30), per i frequentanti (moduli A e B) si può scaricare da qui (in formato *.RTF)

Materiali del corso: modulo A, modulo B

 


 

ORFEO

DRAMMATURGIA MUSICALE A: Studi di genere e loro applicazioni. Due casi: Evgenij Onegin e Billy Budd

Qual sarà mai sì miserabil canto
che pareggi il dolor del mie gran danno?
O come potrò mai lacrimar tanto
ch’i’ sempre pianga el mio mortale affanno?
Starommi mesto e sconsolato in pianto
per fin ch’e’ cieli in vita mi terranno:
e poi che sì crudele è mia fortuna,
già mai non voglio amar più donna alcuna.

Da qui innanzi vo’ côr e fior novelli,
la primavera del sesso migliore,
quando son tutti leggiadretti e snelli:
quest’è più dolce e più soave amore.
Non sie chi mai di donna mi favelli,
po’ che mort’è colei ch’ebbe ‘l mio core;
chi vuol commerzio aver co’ mie’ sermoni
di feminile amor non mi ragioni.
Quant’è misero l’huom che cangia voglia
per donna o mai per lei s’allegra o dole,
o qual per lei di libertà si spoglia
o crede a suo’ sembianti, a suo parole!
Ché sempre è più leggier ch’al vento foglia
e mille volte el dì vuole e disvole;
segue chi fugge, a chi la vuol s’asconde,
e vanne e vien come alla riva l’onde.

Fanne di questo Giove intera fede,
che dal dolce amoroso nodo avinto
si gode in cielo il suo bel Ganimede;
e Febo in terra si godea Iacinto;
a questo santo amore Ercole cede
che vinse il mondo e dal bello Ila è vinto:
conforto e’ maritati a far divorzio,
e ciascun fugga el feminil consorzio.

Il modulo è stato parzialmente dedicato a una panoramica generale sui Gender studies, in particolare nella variante Queer. Il docente ha proposto due esempi nella seconda parte del modulo, dove l’omosessualità dei compositori potrebbe avere avuto un ruolo attivo nelle scelte tecniche e poetiche. La sezione relativa a Cajkovskij è argomento di ricerca che è stato sviluppato a lezione (ne deriverà un saggio, per il momento si può leggere il testo della relazione, sullo stesso argomento, che è stata letta a Lucca il 21.X.2002). Nell’ambito del corso il dott. Davide Daolmi ha tenuto una conferenza e un seminario.

 

Fonti

1. Partiture e spartiti

PËTR ILIC CAJKOVSKIJ, Evgenij Onegin, New York, Dover, 1997 (II.747); BENJAMIN BRITTEN, Billy Budd, London, Boosey & Hawkes, 1961 (Fondo Stauffer 522); FRANZ LISZT, Années de Pélerinage, Iere Année: Suisse, herausgegeben von / edited by Imre Sulyok Imre Mez, Budapest, Editio musica Budapest, 1976 (Neue Ausgabe sämtlicher Werke / New edition of the complete works / Franz Liszt / Ferenc Liszt, Serie I: Werke für Klavier zu zwei Händen / Works for piano solo): n. 6. La vallée d’Obermann (Liszt. 1. 6).

2. Libretti

PËTR ILIC CAJKOVSKIJ, Evgenij Onegin: 1. libretto in caratteri cirillici 2. libretto in russo translitterato (la fotocopia del libretto in italiano è disponibile nell’atrio); E. M. FORSTER, ERIC CROZIER, Billy Budd, 1. libretto in inglese 2. libretto in traduzione italiana (presso il sito della Fenice di Venezia)

Bibliografia

ARNOLD WHITTALL, ‘Twisted relations’: Method and meaning in Britten’s «Billy Budd», «Cambridge Opera Journal», II/2, 1990, pp. 145-171; SUSAN MCCLARY, Feminine Endings. Music, Gender and Sexuality, Minneapolis, University of Minnesota Press, 1991; WAYNE KOESTENBAUM, The Queen’s Throat: Opera, Homosexuality, and the Mistery of Desire, New York, Poseidon, 1993 (782.1 KOE); Musicology and Difference: Gender and Sexuality in Music Scholarship, a cura di R. Solie, Berkeley-Los Angeles, University of California Press, 1993 (coll. 780.82 MUS); ALEXANDRA ORLOVA, Cajkovskij. Un autoritratto [Tschaikovsky. A self-portrait, 1990], Torino, EDT, 1993, capp. X-XIII, pp. 64-172 (780.92.CAJ/ORL 1); Queering the Pitch: the New Gay and Lesbian Musicology, a cura di Ph. Brett, E. Wood, G. C. Thomas, New York-London, Routledge, 1994 (780.8664 QUE); En Travesti: Women, Gender Subversion, Opera, a cura di C. E. Blackmer e P. J. Smith, New York, Columbia University Press, 1995 (782.1 ENT); LINDA and MICHAEL HUTCHEON, Opera: Desire, Disease, Death, Lincoln, Nebraska University Press, 1996 (782.1.HUT 1); JEAN-JACQUES NATTIEZ, Wagner androgino. Saggio sull’interpretazione [Wagner androgine. Essai sur linter-pretation, 1990], Torino, Einaudi, 1997 (Cons.Ces.V.G.Wag 12); RICHARD TARUSKIN, Defining Russia musically, Oxford-Princeton, Princeton University Press, 1997 (780.947.TAR 1); Tchaikovsky and his world, a cura di L. Kearney, Princeton, Princeton University Press, 1998 (780.92.CAJ/KEA 1.); SUZANNE G. CUSICK, Gender, Musicology and Feminism, in Rethinking Music, a cura di N. Cook e M. Everist, Oxford, Oxford University Press, 1999, pp. 471-498 (coll. 780.72 RET); MICHELE GIRARDI, Billy Budd come Desdemona?, in Billy Budd di Britten, Venezia, Teatro La Fenice, 2000, pp. 127-136, ess. mus.; DAVIDE DAOLMI - EMANUELE SENICI, «L’omosessualità è un modo di cantare». II contributo ‘queer all’indagine sullopera in musica, «il Saggiatore musicale», VII/1, 2000, pp. 137-178 (il saggio si può scaricare da questa pagina); MARCO BEGHELLI, Erotismo canoro, ibid., pp. 123-136; il ‘caso-Dalibor’, trattato dal dott. Daolmi nel seminario del 14 ottobre, sarà discusso all’esame (lo si può leggere e scaricare da questo sito, insieme alla traduzione italiana del libretto di Dalibor); MICHELE GIRARDI, Obermann o Onegin? (relazione letta al convegno di studi per gli ottant’anni di Bill Ashbrook, Drammaturgia, vocalità e scena tra Donizetti e Puccini; Bergamo 18-19 ottobre, Lucca 20-21 ottobre 2002).


DRAMMATURGIA MUSICALE B: Romeo and Juliet nel teatro musicale, secondo Bellini, Gounod, Bernstein

Ci si propone di offrire un panorama della ricezione di una tra le tragedie più popolari di Shakespeare mediante due significativi esempi ottocenteschi, per arrivare a una riflessione su una tra le sue più significative trasposizioni in musical (e film) che lambisce (e oltrepassa?) le soglie del teatro musicale colto.

Fonti

1. testi letterari

WILLIAM SHAKESPEARE, The Most Excellent and Lamentable Tragedy of Romeo and Juliet, in ID., The Complete Works, General Editors: Stanley Wells and Gary Taylor, Oxford, Clarendon Press, 1988, pp. 335-366 (Stauffer 982)

2. partiture

I Capuleti e i Montecchi, tragedia lirica in due atti di Felice Romani, musica di Vincenzo Bellini; a facsimile edition of Bellinis autograph manuscript, edited with an introduction by Philip Gossett, New York-London, Garland, 1981 (EARLY ROM. OP. 3 ); CHARLES GOUNOD, Roméo et Juliette, Boca Raton, Kalmus, [1956] (Stauffer 1020); LEONARD BERNSTEIN, West Side Story (score), New York, Boosey & Hawkes, © 1994, new © 2000 (Stauffer 990. 1176).

3. riduzioni per canto e pianoforte

VINCENZO BELLINI, I Montecchi ed i Capuleti (Romeo und Julie), Klavierauszug mit deutschem und italienischem Text, Braunschweig, Litolff, [19--?] (II. 558); CHARLES GOUNOD, Romeo e Giulietta, tragedia lirica / dei Sig. J. Barbier e M. Carré, versione italiana di G. Zaffira, spartito di canto e piano, Paris, Choudens, [19--?] (Boschetto Ferrari. 770).

4. libretti

FELICE ROMANI, I Capuleti e i Montecchi (in CLAUDIO TOSCANI, «I Capuleti e i Montecchi» di Vincenzo Bellini: l’edizione critica, tesi di dottorato, Università di Bologna, Dottorato di ricerca in Musicologia, a.a. 1995/96, pp. 123-144: Avvertimento dellautore, Parte I, Parte II, Parte III, Parte IV); anche in Tutti i libretti di Bellini, a cura di Olimpio Cescatti, Torino, UTET, 1995; 782.10268 BEL/WEI); JULES BARBIER et MICHEL CARRÉ, Roméo et Juliette; STEPHEN SONDHEIM, West Side Story Lyrics.

Bibliografia

a) HERBERT WEINSTOCK, Vincenzo Bellini: his life and his operas, New York, Alfred. A. Knopf, 1971 (782.1092 BEL/WEI); MARIA ROSARIA ADAMO, FRIEDRICH LIPMANN, Vincenzo Bellini, Torino, ERI, 1981 (782.1092 BEL/ADA); M. COLLINS, The Literary Background of Bellini’s «I Capuleti e i Montecchi», «Journal of American Musicological Society», 35, 1982, pp. 532-538; JOHN ROSSELLI, Bellini, Milano, Ricordi, 1995, 20012 (riveduta); CLAUDIO TOSCANI, «I Capuleti e i Montecchi» di Vincenzo Bellini: l’edizione critica, tesi di dottorato, Università di Bologna, Dottorato di ricerca in Musicologia, a.a. 1995/96 (DDD 5455); LUCIANO LANDOLFI, Da «Giulietta e Romeo» a «I Capuleti e i Montecchi». Romani, Bellini e l’ombra di Rossini, in L’officina del teatro europeo, a cura di A. Grilli e A. Simon, 2 voll., Pisa, Edizioni Plus, 2001: II, Il teatro musicale, pp. 33-52; b) STEVEN HUEBNER, The operas of Charles Gounod, Oxford - New York, Clarendon Press-Oxford University Press, 1990 (disponibile in fotocopie); c) PETER GRADENWITZ, Leonard Bernstein, London, Berg Publishers, 1987; PAUL MYERS, Leonard Bernstein, London, Phaidon Press Inc., 1998 («20th-Century Composers»; Stauffer 847/1).

Materiali del corso:

modulo A, modulo B


 

Curriculum

Pubblicazioni

Convegni

Altre attività

Corsi: 1997-98, 1998-99, 1999-2000, 2000-2001, 2001-2002, 2002-2003-2, 2003-2004