Drammaturgia musicale
2002-2003

22 giugno 2002

   



Michele Girardi
(ultimo aggiornamento: 12 giugno 2003)

 


DRAMMATURGIA MUSICALE 2: Le opere in un atto, 1890-1921

Il modulo si tiene in forma seminariale, ed è rivolto agli studenti iscritti alla laurea specialistica (accedi alla pagina del corso, oppure scarica il programma per gli studenti che non hanno frequentato).

DRAMMATURGIA MUSICALE A: Studi di genere e loro applicazioni. Due casi: Evgenij Onegin e Billy Budd
DRAMMATURGIA MUSICALE B: Romeo and Juliet nel teatro musicale, secondo Bellini, Gounod, Bernstein (accedi al programma dettagliato)

Il corso è diviso in una parte istituzionale (comune per chi dà l’esame) e in due moduli (non propedeutici tra loro), secondo il nuovo ordinamento degli studi per la laurea triennale in musicologia (si vedano al riguardo le informazioni contenute nella Guida dello studente, a.a. 2002-2003). In chiusura di ciascun modulo si terranno incontri in forma seminariale, affidati agli studenti, su argomenti inerenti alla materia trattata. Si pregano gli interessati di contattare il docente per tempo.

Avvertenza: questa pagina contiene un programma in corso d’aggiornamento, e la bibliografia qui riportata è a titolo d’orientamento generale.
Il tutore per l’avviamento alla Drammaturgia musicale, dott. Luigi Boccia, è disponibile per colmare le lacune dei frequentanti, e avviare una discussione sulle metodologie correnti della ricerca sul teatro in musica (si legga il suo documento con le proposte per l’a.a. 2002-2003). Orari del tutorato: martedì 10.30-12.30, venerdì 14.30-16.30 in Sala Gambaro.
Le segnature dei libri presso la biblioteca della Facoltà di musicologia sono riportate tra parentesi tonde in corpo minore e in grassetto.

Comunicazioni

Calendario delle lezioni, e degli orari di ricevimento (I semestre)

Il programma d’esame (appello dell’11 aprile, ore 14.30), per i frequentanti (moduli A e B) si può scaricare da qui (in formato *.RTF)

Calendario delle lezioni, e degli orari di ricevimento (II semestre)

Materiali del corso: modulo A, modulo B, Drammaturgia musicale 2

Seminario: Drammaturgia e analisi (proff. Della Seta, Girardi, La Via)

 


 

Parte istituzionale: Il teatro musicale europeo, 1750-1926.
Si richiede la conoscenza delle opere (e dei rispettivi generi) nel periodo indicato. Sarà riconosciuto in sede d’esame il risultato di chi si fosse impegnato attivamente nei seminari. Sono previste esercitazioni affidate a un tutor, su problemi storiografici e analitici e sui titoli più importanti del repertorio, e approfondimenti delle tematiche trattate nel
I e nel II modulo

Bibliografia

CARL DAHLHAUS, La musica dellOttocento, Scandicci (Firenze), La Nuova Italia, 1990 (in particolare tutte le sezioni dedicate al teatro musicale; 780.9034 DAH / Mus); CARL DAHLHAUS, Drammaturgia dell’opera italiana, in Storia dell’opera italiana. VI: Teorie e tecniche, immagini e fantasmi, a cura di L. Bianconi e G. Pestelli, Torino, EDT, 1988, pp. 79-158 (782.10945 STO 6); per l’inquadramento generale si tengano presenti i volumi 8 (RENATO DI BENEDETTO, Romanticismo e scuole nazionali, Torino, EDT, 1991) e 9 (FABRIZIO DELLA SETA, Italia e Francia nell’Ottocento, Torino, EDT, 1993) della Storia della musica, a cura della Società italiana di musicologia (780.9 STO/SIdM; Fondo Stauffer 65).


 

Curriculum

Pubblicazioni

Convegni

Altre attività

Corsi: 1997-98, 1998-99, 1999-2000, 2000-2001, 2001-2002, 2002-2003-ab, 2002-2003-2, 2003-2004