2021_OpN

 

 

20200605

 

Non occorreva che la crisi dovuta al virus covid 19 colpisse l’umanità per capire che i rapporti di fruizione attuale di generi fondamentali nella musica colta occidentale, come l’opera, sono cambiati. Se prima si stava in sale teatrali più o meno grandi, oppure in spazi all’aperto di grande capienza, come l’Arena di Verona, il grande protagonista dell’oggi è il computer, che consente a chiunque fosse interessato, dal melomane al semplice appassionato, allo specialista, di vedere spettacoli che si sono svolti in ogni parte del mondo. Basta percorrere qualche itinerario fra i mille possibili offerti dal sito opera on video (>) per rendersene facilmente conto. 

Il teatro d’opera, vero monstrum semiologico di per sé, sta dunque conoscendo una nuova popolarità, e ha notevolmente allargato i propri confini ricettivi, proprio grazie ai nuovi media. Nel corso si valuteranno alcuni fra i principali aspetti della fruizione dell’opera sullo schermo, compresi quelli legati al cosiddetto Regietheater (>), e sulle nuove situazioni che vengono a crearsi nella società tramite i video, i film d’opera e quant’altro, tenendo sempre a mente la massima di uno fra i maggiori studiosi della comunicazione di massa come Marshall McLuhan: «il contenuto di un medium è sempre un altro medium» – esso è perciò la rappresentazione di un mezzo di comunicazione di massa in un altro, dove  alcune caratteristiche del primo finiscono all’interno di un altro. La consapevolezza del primo piano, ha cambiato lo stile della recitazione degli interpreti, favorendo, ad esempio, regìe mirati ai nuovi orientamenti ricettivi.

Non c’è teatro, ora, che non diffonda spettacoli in diretta. Naturalmente, per dirla con lo Schicchi di Puccini, «una cosa si perde, l’altra si trova», dunque a una maggior estensione del genere fa da pendant il radicale affievolirsi della coscienza storica, linguistica e poetica del melodramma che, fra l’altro, è tra i pochissimi vanti autentici dell’arte italiana negli ultimi due secoli. E che è stato immaginato come tale anche nel 2263, dove un soprano d’eccezione come la Diva Plavalaguna del Cinquième élement (1997), doppiata da Inva Mula, intona pur sempre l’aria della follia da Lucia di Lammermoor, 1835 (>).

 

La bibliografia qui riportata è da intendersi come un’indicazione per affrontare il problema; riferimenti specifici verranno pubblicati nel programma d’esame. Ai fini della preparazione è bene che la/il candidata/o legga saggi che consentano di comprendere la condizione storica del teatro d’opera, come il libro di Fabrizio Della Seta, Italia e Francia nell’Ottocento, Torino, edt, 1993, e quelli di Guido Salvetti, La nascita del Novecento, ivi, 1993, e di Andrea Lanza, Il secondo Novecento, ivi, 1994. Una soluzione di ripiego, tuttavia accettabile, è la consultazione del manuale di Mario Carrozzo, Cristina Cimagalli, Storia della musica occidentale. Dal Romanticismo alla musica elettronica, 3 voll., Milano, Armando, 2009: iii, pp. 11-56, e 169-244, 285-350 (>)

 

 

NB: il segno > rinvia a un collegamento ipertestuale, solitamente un documento in formato pdf; * segnala che il documento è disponibile a scopo di studio (rivolgersi al docente); W_I rinvia alla voce di wikipedia in italiano (E in inglese, ecc.); ** libro consultabile nelle biblioteche del polo cittadino.

 

20201014

 

 

Calendario, argomento e registrazione delle lezioni in moodle unive, 20200929 (>)

Programma d’esame, 20201013 (>)

Orari del corso: lunedì, martedì, mercoledì 12.15-13.45, aula OD S.Basilio;

 

Cataloghi, sussidi (anche audiovisivi) e diagrammi

 

1. diagrammi e altri sussidi

 

a. opere dell’Ottocento (>); teatro musicale, 1850-1900 (>); le opere del Novecento (>);

b. La solita forma (wi); La «solita forma» secondo Harry Powers (1987 >); «grand opéra», Oxford Music Online, © 2007, 2015 (>); «Espressionismo» (treccani, wi)

c. Piccolo glossario di drammaturgia musicale, 2010 (>);

d. Avviamento alla metrica italiana, a cura di Tarcisio Balbo (© 2003), Nicola Badolato, Lorenzo Bianconi (© 2009), PPT, parte i (>), parte ii (>).

e. Opera on video (>); una raccolta di scene d’opera nelle pellicole cinematografiche (>)

 

2. audio / video

 

a. Il quinto elemento (wi), pellicola doppiata in spagnolo, antologia (>)

b. Singing synthesis with the chant program: la reine de la nuit gazouille grâce à l’ircam (>)

c. Don Giovanni diventa ‘Berlusconi’? r: Michael Haneke, Paris, Opéra, 2012: «Finché han del vino calda la testa» (>), finale (>)

 

3. esempi (in fieri)

 

a. Candide secondo Robert Carsen (1957-1973-2007): risvolti sociali estetici poetici di un allestimento.

bernstein, Candide, Châtelet, 2007, r. carsen: ouverture (>), i re spodestati (>), antologia (>)

1. Voltaire, Candide (wi) 2. Candide (wi); 3. Candide in breve, Milano, TaS 2007 (>); 4. libretto della prima versione, 1956 (>) e del 1973 (>) 5. Candide nella regia di Robert Carsen, 2007 (>) 6. Leonard Bernstein, Candide in forma di concerto (Hadley, Anderson, Ludwig; dir. Leonard Bernstein; London, Barbican Hall, 1989, >)

b. L’occhio del Medium sul palcoscenico e l’azione simbolica

puccini, Tosca, Covent Garden, 1964, r. franco zeffirelli: atto ii (>); diagramma (>);

puccini, Tosca nelle ore e nei giorni di Tosca, © 1992, r. giuseppe patroni griffi: Te Deum (>)

puccini, Tosca, Amsterdam, 1998, r. nikolaus lenhoff: Te Deum (>), finale (>); diagramma (>);

puccini, Tosca, Covent Garden, 2011, r. jonathan kent; Te Deum (>); diagramma (>);

1. Victorien Sardou, La Tosca, pièce en cinq actes, 1887 («L’Illustration Théâtrale», >); trad. it.: «Illustrazione del popolo», xii/5, gennaio 1932 (>); 2. Giacomo Puccini, Tosca (wi), Milano, Ricordi, s.a. [1920], partitura (e rid. per canto e pianoforte, >). 3. Giacomo Puccini, «Tosca», «La Fenice prima dell’opera», 4, 2008, > 4. Tosca, esposizione, e inizio della peripezia (>) 5a. Giacomo Puccini, Tosca, film-opera (dir.: Oliviero de Fabritiis; reg.: Carmine Gallone (1956, >);  5b. Tosca (Kabaiwanska, Domingo, Milnes; dir. Bruno Bartoletti; reg.: Gianfranco De Bosio; film, 1976, >) 5c. Tosca (Verrett, Pavarotti, MacNeil; dir. James Conlon; reg.: Tito Gobbi; New York, Metropolitan 1978, >); 5d. Tosca (Gheorghiu, Kaufmann, Terfel; dir.: Antonio Pappano, reg.: Elaine Padmore; London, Covent Garden, 2011, >)

c. Il dettaglio e l’insieme: Violetta e (è) Manon

verdi, La traviata, La Fenice, 2004, r. robert carsen: video (>); diagramma (>);

1a. alexandre dumas, La Dame aux camélias, Paris, Cadot, 1848 (>) 1b.  La Dame aux camélias, pièce en cinq actes mêlée de chant, 1852 (>); 2. Giuseppe Verdi, La traviata (wi), Milano, Ricordi, © 1914, partitura (e rid. per canto e pianoforte, >) 3. Giuseppe Verdi, «La traviata», «La Fenice prima dell’opera», 1, 2004-2005, > 4a. La traviata, film-opera (Moffo, reg.: Mario Lanfranchi; 1967 >) 4b. La traviata (Ciofi, Saccà, Hostorovskij: dir.: Loreen Maazel; reg. Robert Carsen, Venezia, La Fenice, 2004, estratti atto i,  > 4b. (Dotto, Demuro, Platanias; dir.: Riccardo Frizza, reg.: Robert Carsen; Venezia, La Fenice, 2014, atto i >, atto ii >, «Sarà lui che attendo», Violetta e Manon, 5’52”; «Ed  or si scriva a lui … Amami, Alfredo!», 17’56”; la festa: 31’16”; atto iii: «Addio del passato» (>) 4c. La traviata, atto i, finale «È strano … sempre libera degg’io», Anna Netrebko, dir: Carlo Rizzi; reg.: Willi Decker, Salzburg, 2005 (>)

d. Sellars, la trilogia italiana di Da Ponte / Mozart e Così fan tutte: vicende attuali anche a New York

mozart, Così fan tutte, ossia La scuola degli amanti, sellars, 1990 diagramma (>)

1. Wolfgang Amadeus Mozart, Così fan tutte (wi), Leipzig, Breitkopf & Härtel, 1881 (wam werke), partitura (e rid. per canto e pianoforte, >) 2a. Wolfgang Amadeus Mozart, «Così fan tutte», «La Fenice prima dell’opera», 1, 2012, > 2b. libretto della première, Wien 1790 (>) 2c. libretto, gennaio 1790 (>) 3a. Così fan tutte (Larson, Felty, Kelley, Maddalena, Sylvan, Kuzma; Arnold-Schonberg Chor, Wiener Symphoniker, dir. Craig Smith; allestimento di Peter Sellars; © 1990, atto i, parte 1a > «Non siate ritrosi occhietti vezzosi», guglielmo, 1h03’56”, atto ii, parte 2 a > «Il tutto deponete … Cos’è tal mascherata», alfonso, fiordiligi e dorabella, 16’36”, parte 3 a > ii.8, «Donne mie la fate a tanti», guglielmo (testo >) 12’58”, parte 4 a >); 3b. Così fan tutte (Bengtsson, Lo Monaco, Werba, Miller, Di Tonno, Concetti; dir.: Antonello Allemandi; reg.: Damiano Michieletto; Venezia, La Fenice, 2012  >),

e. Musical o opera? Una seduta di registrazione di West Side Story

bernstein, West Side Story, The Making (>); diagramma (relazione fra registrazione e partitura, >)

000. Leonard Bernstein Young People’s Concerts (>); lezioni di musica (1 >, 2 >); Mahler rehearsals with Leonard Bernstein (>); Leonard Bernstein negli archivi della New York Philarmonic Orch. (>); oa. West Side Story: personæ (>) ob. «Maria» (>) 1. Leonard Bernstein, West Side Story, libretto >; partitura > 2a. Leonard Bernstein, West Side Story (Lawrence, Kert, Grist; Broadway, 1957, audio >, montaggio audio video >) 2b. West Side Story (Sierra, Shrader, Architto, Stone; dir. Anthony Pappano; Roma, Parco della musica, 12 ottobre 2018, audio, atto i >, atto ii >); 3. West Side Story antologia del film di Robert Wise, 1961 (>).

f. Nuovi media nell’opera: Berg, Lulu e il film

berg, Lulu (wi), Glyndebourne, 1997, registrazione, film: 1h 32’ 10” (>); programma del film (>), diagramma (>); r. graham vick

00. Le forme musicali del Wozzeck (>) 0a. Alban Berg, Intervista su «Lulu» (>) 0b. La sintesi dei drammi di Wedekind nel libretto (>) 1. Alban Berg, Lulu, libretto (>) 2. Berg, Lulu, rid. per canto e pf. (>) 3. Francesco Finocchiaro, L’interludio filmico della Lulu di Alban Berg (>) 4a. berg, Lulu (Schäfer, Schöne, Harries, Bailey; dir. Andrew Davis, reg: Graham Vick; Glyndebourne, 1997, >) 4b. Lulu (Montalvo, Baumgartner, Otelli; reg.: Calixto Bieito; Basel, 2009): ii. Lied der Lulu (>; testo >), scena finale (>); Lied der Lulu, Hannigan; Hamburg (>); 5. Georg W. Pabst, Il vaso di Pandora, 1928 (>).

g. Il diavolo e i cartoni animati: Mefirussell.

boito, Mefistofele, Genova, 1987 bozzetti (>), r. ken russel

1. Arrigo Boito, Mefistofele (wi), libretto, 1881 (>); 2. boito, Mefistofele (Burchuladze, Garaventa, Morelli, Armiliato, Ligi; dir.: Edoardo Muller; reg. Ken Russell; Genova, Teatro Margherita, 1987, >).

 

Bibliografia provvisoria

 

Alban Berg, Intervista su «Lulu» (>), in Alban Berg, Suite lirica. Scritti musicali e letterari, a cura di Anna Maria Morazzoni, prefazione e revisione di Michele Girardi, Milano, Il Saggiatore, 2020, pp. 487-492

 Jay David Bolter e Richard Grusin, Remediation. Understanding New Media, Cambridge, The mit Press, 1999*.

Asa Briggs, Peter Burke, Storia sociale dei Media. Da Gutenberg a Internet [Cambridge, 2000], Bologna, il Mulino, 2002*.

Carlo Cenciarelli, At the margins of the televisual: picture frames, loops and ‘cinematics’ in the paratexts of opera videos, «Cambridge Opera Journal», xxv, 2013, pp. 203-223*.

Michel Chion, Musica, media, tecnologie [Paris, 1994], Milano, il Saggiatore, 1996*.

Freda Chapple, Digital Opera: Intermediality, Remediation and Education, in Intermediality in Theater and Performance, a cura di Freda Chapple e Chiel Kattenbelt, Amsterdam, Rodopi, 2006, pp. 81-100

Michele Girardi, Remediation or opera on screen? Some Misunderstandings Regarding Recent Research (>), in Musical Listening in the Age of Technological Reproduction, a cura di Gianmario Borio, Farnham, Ashgate, 2015, pp. 107-132 (versione italiana, >).

Francesco Finocchiaro, L’interludio filmico della «Lulu» di Alban Berg (>)

Melina Hesse, Don’t Look Now: Opera, Liveness, and the Televisual, «The Opera Quarterly», vol. 26, 2010, pp. 81-95.

Brian Large, voce «Filming», Oxford Music Online (iii. Theatrical Productions i. Techniques >)

Christopher Morris, Digital diva: opera on video, «The Opera Quarterly», vol. 26, 2010, pp. 96-119.

Peggy Phelan, Unmarked: The Politics of Performance, London-New York, Routledge, 1993*.

Lionel Salter, alla voce «Television» Oxford Music Online (i. Television and Music 1. Pure Music >)

Alberto Scandola, Violetta sullo schermo. Dialettica tra canto e performance in tre adattamenti audiovisivi di «Traviata», in Attori all’opera. Coincidenze e tangenze tra recitazione e canto lirico, Atti del convegno di studi (Verona, 28-29 novembre 2013), a cura di Simona Brunetti e Nicola Pasqualicchio, Bari, Edizioni di Pagina, 2015, pp. 159-174 (>).

Renata Sconamiglio, Film operistici: un profilo analitico, in La musica nel cinema e nella televisione, a cura di Roberto Giuliani, Milano, Guerini, 2011, pp. 77-102

Emanuele Senici, Il video d’opera “dal vivo”. Testualizzazione e “livenessnell’era digitale, «Il Saggiatore musicale», XVI/2, 2009 [ma 2010], pp. 273-312

Opera on Italian television: the first thirty years, 1954-1984, Opera and Video: Technology and Spectatorship, a cura di Héctor J. Pérez, Bern, Peter Lang, 2012, pp. 45-70.

 

 

 

 

 

 

Curriculum

Pubblicazioni

Convegni

Altre attività 

Corsi: 1997-98, 1998-99, 1999-2000, 2000-2001, 2001-2002, 2002-2003-ab, 2002-2003-2, 2003-2004-ab, 2003-2004-2