Suparimpei + accelerazione

La rapidità dei movimenti eseguiti da un atleta durante l’esecuzione di un Kata rappresenta una sfida per una registrazione di motion tracking basata sull’utilizzo di marker poiché questi ultimi saranno soggetti a forze inerziali rilevanti, che rischiano di causare lo scollamento del sensore.

Qui si visualizza una parte dell’acquisizione con sistema Elite (Centro Paolo VI, Casalnoceto, AL), di un Kata eseguito dall’atleta mediante la ricostruzione del movimento basato sui marker posizionati sulle giunture di interesse, sincronizzata al grafico delle accelerazioni lineari dei singoli marker.

 

PROGETTI DI RICERCA

i temi, i ricercatori, i risultati

COLLABORAZIONI E PARTNERSHIP

collaborare con noi e diventare nostri partner

TESI

scegliere una tesi con il CRIAMS