Iscrizione

Iscrizione

La procedura di iscrizione al Corso di Laurea (CdL) in Studi dell’Africa e dell’Asia (SAA) si divide in due fasi: preventiva ammissione e successiva iscrizione.

Ammissione

L’ammissione passa per una valutazione dei titoli che apre in via ordinaria il 1 luglio e chiude il 13 settembre 2020. In via straordinaria è comunque possibile candidarsi alla valutazione dei titoli fino al 4 dicembre 2020. In ogni caso, la raccomandazione è di procedere appena possibile alla valutazione dei titoli in modo da poter essere adeguatamente indirizzati alle diverse attività didattiche del CdL.

È possibile candidarsi alla valutazione dei titoli anche se non si è ancora conseguita la Laurea Triennale a condizione che al momento della presentazione della domanda si sia in possesso di almeno 150 CfU e ci si impegni a laurearsi entro e non oltre il 31 marzo 2021. In tal caso l’ammissione è da intendersi sotto condizione.

L’inizio delle lezioni del primo semestre è previsto per il 28 settembre 2020. Dal 13 settembre 2020, per chi vuole ed è interessato, è possibile partecipare alle attività didattiche e formative della Summer School di SAA: maggiori info qui.

Per procedere alla valutazione dei titoli occorre:

  1. collegarsi e registrarsi al portarle unificato della Segreteria studenti dell’Università degli Studi di Pavia attraverso il seguente link, avendo cura di selezionare nel sistema il percorso relativo al Corso di Laurea in Studi dell’Africa e dell’Asia:

https://studentionline.unipv.it/AddressBook/ABStartProcessoRegAction.do

  1. selezionare nella propria area riservata l’opzione relativa a “concorso di ammissione al 1 anno” e procedere tramite il sistema “pagoPa” al pagamento di una tassa di 35 euro come “Rimborso spese per partecipazione valutazione per titoli”;
  1. inviare per posta elettronica all’indirizzo application.saa@unipv.it i seguenti documenti scansionati, avendo cura di indicare nell’oggetto del messaggio il proprio nome e cognome:
    1. copia di un documento di identità in corso di validità;
    2. copia della ricevuta di pagamento “pagoPA” per l’importo di 35 euro;
    3. copia del “modulo di autocertificazione relativa ai crediti maturati” scaricabile qui;
    4. copia o dichiarazione sostitutiva di certificazione (autocertificazione) del titolo di studio conseguito nella Laurea Triennale con l’elenco degli esami sostenuti, relativi crediti e settori scientifici disciplinari. NB. Nel caso non si sia ancora conseguita la Laurea Triennale è necessario allegare in ogni caso il proprio piano di studi e dichiarare di aver superato almeno 150 CFU.

Ricordiamo che per la compilazione del modulo di autocertificazione dei crediti maturati è essenziale verificare la corrispondenza solo ed unicamente dei settori scientifici disciplinari (SSD) degli insegnamenti sostenuti durante il Corso di Laurea Triennale con i SSD indicati nel modulo stesso: SPS/04; SPS/06; SPS/13; SPS/14; L-OR/07;L-OR/09; L-OR/10; L-OR/12; L-OR/14; L-OR/21; L-OR/22; L-OR/23; M-DEA/01; M-STO/04. Non è dunque rilevante la denominazione e il titolo dell’insegnamento della triennale, bensì solo il SSD.

Iscrizione

Dopo aver ricevuto esito positivo circa la propria domanda di valutazione dei titoli ed aver ricevuto conferma dell’ammissione al CdL in SAA, occorre perfezionare l’iscrizione collegandosi al portale unificato della Segreteria Studenti dell’Università degli Studi di Pavia. Le iscrizioni ordinarie chiudono il 15 ottobre 2020. Dopo tale data è possibile iscriversi, pagando però una mora.

Nel caso di dubbi o difficoltà nella procedura di ammissione è possibile contattare il responsabile del Corso di Laurea, Prof. Antonio M. Morone, all’indirizzo antoniomaria.morone@unipv.it

Tasse universitarie: le tasse universitarie sono calcolate tenendo in considerazione una serie abbastanza ampia di variabili. Per calcolare i costi d’iscrizione, l’Università di Pavia ha predisposto un software che aiuta a determinare indicativamente la propria quota e a cui si rimanda.

Abitare e vivere a Pavia: la scelta dell’alloggio rimane un’esigenza molto sentita dagli studenti. Oltre ad un mercato privato molto competitivo, lo studente dell’Università di Pavia può contare su una struttura di collegi universitari pressoché unica nel panorama italiano.

Esistono due tipologie di collegi:

Collegi di merito

Collegi EDiSU (Ente per il diritto allo studio universitario)

L’accesso ai collegi di merito è subordinato ad una prova di selezione (scritta e orale) ed è riservata a studenti particolarmente meritori e motivati. I concorsi di ammissione per i collegi di merito avvengono ogni anno tra la primavere e l’estate.

Una presentazione dei quattro Collegi di merito di Pavia è fornita a questo link.

Gli undici collegi EDiSU mettono a disposizione circa 1500 posti i cui costi variano in funzione della fascia di reddito. L’accesso avviene tramite concorso pubblico. A Pavia operano inoltre altri quattro collegi privati che ampliano ulteriormente le possibilità messe a disposizione degli studenti.

Ogni collegio offre una ricca gamma di servizi e attività extracurriculari. Un utile punto d’accesso alle strutture rimane la pagina web dedicata ai collegi universitari.

Pavia è una città campus e l’Università mantiene un rapporto molto stretto con la città e il territorio. Le eccellenti strutture per lo studio e lo sport sono immerse in una città a misura d’uomo e in un contesto ambientale unico. Percorsi ciclopedonali e ciclovie permettono di muoversi immersi nella natura e scoprire le risorse ambientali, storiche e culturali del Parco del Ticino e del territorio del Po.